Tel: 0332 284590 • E-mail: info@studioturconi.com 

Consulenza Aziendale e del Lavoro

Legge di Bilancio 2018 - Scadenze fiscali

Circolare n. 06 del 25/01/2018 - La legge di bilancio 2018, contenente il bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2018 e bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020, è stata definitivamente approvata alla fine dello scorso anno ed è entrata in vigore dal 1° gennaio 2018.

La legge di bilancio 2018, contenente il bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2018 e bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020, è stata definitivamente approvata alla fine dello scorso anno ed è entrata in vigore dal 1° gennaio 2018.
La norma in esame contiene disposizioni finalizzate ad evitare la sovrapposizione di adempimenti, prevedendo la riscrittura dei termini di presentazione di alcune dichiarazioni fiscali.

Nello specifico, viene posticipato, con decorrenza dai modelli che devono essere presentati dal 2018:

  • dal 16 settembre al 30 settembre, il termine per la trasmissione della comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute (c.d. spesometro) relative al secondo trimestre o all’intero primo semestre
  • dal 31 luglio al 31 ottobre, il termine per la presentazione in via telematica della dichiarazione dei sostituti d’imposta (modello 770) e per la trasmissione telematica delle certificazioni uniche contenenti esclusivamente redditi esenti o non dichiarabili mediante la dichiarazione precompilata
  • dal 7 luglio al 23 luglio, il termine per presentare il modello 730 a un Caf-dipendenti

Inoltre i CAF - dipendenti e i professionisti abilitati, fermo restando il termine del 10 novembre per la trasmissione delle dichiarazioni integrative, devono concludere le proprie attività (ovvero comunicare all’Agenzia delle entrate il risultato finale delle dichiarazioni e trasmettere le dichiarazioni predisposte nonché consegnare al contribuente copia della dichiarazione e il relativo prospetto di liquidazione) entro:

  • il 29 giugno di ciascun anno, per le dichiarazioni presentate dal contribuente entro il 22 giugno
  • il 7 luglio di ciascun anno, per le dichiarazioni presentate dal contribuente dal 23 al 30 giugno
  • il 23 luglio di ciascun anno, per le dichiarazioni presentate dal contribuente dal 1° al 23 luglio

Vengono inoltre temporaneamente modificati anche i termini di presentazione delle dichiarazioni dei redditi (Irpef e Ires) e del’imposta regionale sulle attività produttive (Irap) spostandoli dal 30 settembre al 31 ottobre, limitatamente agli anni in cui è prevista la comunicazione dei dati delle fatture (c.d. Spesometro).

In considerazione della previsione della legge di bilancio 2018 di introdurre l’obbligo generalizzato di fatturazione elettronica delle operazioni e della conseguente soppressione delle comunicazioni dei dati delle fatture a decorrere dal 1° gennaio 2019, il differimento al 31 ottobre dei termini di presentazione dei modelli dei redditi Irpef, Ires ed Irap per i soggetti con esercizio 1 gennaio – 31 dicembre dovrebbe applicarsi solo per l’anno 2018.

Infine, la Legge di bilancio ha previsto che l’applicazione degli indici sintetici di affidabilità fiscale - c.d. ISA (in sostituzione degli studi di settore), la cui entrate in vigore era prevista nell’esercizio 2017, è posticipata al periodo di imposta in corso al 31 dicembre 2018. Tale decisione è finalizzata ad assicurare a tutti i contribuenti un trattamento fiscale uniforme e al fine di semplificare gli adempimenti dei contribuenti e degli intermediari.

 

Cordiali saluti.

G. Turconi

G.T. Service S.A.S. di G. Turconi & C. Società tra professionisti • Via Grandi, 10 - Varese • P.IVA 02795210125

Tel. 0332 284590 • Fax 0332 283370 • E-mail: info@studioturconi.com